La Coppettazione è una forma di medicina alternativa che fa parte delle pratiche terapeutiche della Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

 

La storia della coppettazione è molto antica e strettamente correlata a quella dell’agopuntura e della Medicina Tradizionale Cinese.

L’uso specifico della coppettazione è documentato in Cina dal famoso alchimista ed erborista Taoista, Ge Hong (281-341 d.C.), ed esistono delle indicazioni che fanno pensare che la coppettazione era praticata già dal 3000 a.C.

In linea di massima, ci sono due tipologie di coppettazione: coppettazione asciutta e coppettazione sanguinante o bagnata (sanguinamento controllato); la seconda tipologia è più comune. Nessuna delle due tipologie ha alcun beneficio per la salute verificabile. La preferenza di una tipologia varia al variare della cultura e di colui che pratica la tecnica.

COPPETTAZIONE ASCIUTTA

Questo tipo di coppettazione prevede la creazione di un vuoto d’aria a livello dell’area cutanea, su cui il terapeuta applica i vasetti.

Per la creazione del vuoto possiamo con coppette rigide è possibile attraverso una pompa, mentre con coppette siliconiche è semplicemente necessario schiacciarle e far fuoriuscire l’aria.

COPPETTAZIONE CON FUOCO

Con questa tecnica si pone  un fiammifero acceso all’interno della coppetta in modo che l’aria presente all’interno di essa si riscalda, si espande, e raffreddandosi si ricontrae poi allo spegnimento dello stesso e creando una bassa pressione con un effetto di risucchio sulla pelle.

COPPETTAZIONE MOBILE

Questa tecnica è ottenuta grazie allo scivolamento delle coppette durante lo svolgimento del trattamento.

Per poter eseguire questo tipo di coppettazione, il terapeuta lubrifica preventivamente la pelle con una soluzione oleosa, che permette lo scivolamento dei vasetti presenti sulla superficie del corpo.

COPPETTAZIONE UMIDA

In questo tipo di coppettazione, il terapeuta rimuove temporaneamente i vasetti per la suzione e pratica delle piccole incisioni.

Quindi, riapplica i vasetti nelle medesime aree cutanee e pratica nuovamente la suzione. Diversamente dall’inizio, questa volta la suzione comporta una piccola fuoriuscita di sangue dalle incisioni.

(Non praticata dal nostro Studio)

La coppettazione è indicata per:

  • Dolore alla schiena
  • Dolore al collo
  • Mal di testa ed emicrania
  • Sciatica
  • Malattie reumatiche (es. Artrite reumatoide o fibromialgia)
  • Ipertensione
  • Ansia e Depressione
  • Asma bronchiale
  • Nevralgia intercostale
  • Disturbi della fertilità
  • Malattie ginecologiche
  • Vene varicose
  • Senso di stanchezza e fatica ricorrente
  • Contratture muscolari
  • Cellulite
  • Cicatrici